LDn 24 – FG Modelli

Oltre alle produzioni industriali di modelli ferroviari vi sono anche quelle artigianali, di norma in tirature limitatissime e non di rado ad opera di fabbricanti poco o per nulla noti o che appaiono e scompaiono nello spazio di un mattino. É il caso del rimorchio FS LDn 24 in scala H0 (1:87) annunciato nel 2007 dall’allora neonata FG Modelli, casa artigianale a conduzione familiare.

Il modello è realizzato in resina e presenta una buona finezza di dettaglio, con le tipiche forme del rotabile vero ben restituite e numerosi particolari riportati e ben riprodotti. A voler cercare il pelo nell’uovo, l’incisione delle nervature sulle fiancate appare un po’troppo pronunciata mentre quella delle porte di salita a libretto risulta al contrario un po’ piatta.

(foto da tecnomodel-treni.it)

All’atto della presentazione riscuote un buon successo di critica e di pubblico, dato che all’epoca le uniche riproduzioni di questi mezzi sono quelle GT degli anni ’80, ormai obsolete. Il modello è previsto sia in kit, a 49 euro, sia montato, a 99 euro.

Purtroppo però poco dopo Os.kar annuncia la produzione, con tecnologia industriale, proprio dei rimorchi LDn 24, sempre in scala H0 (ne abbiamo parlato in un altro articolo), pertanto FG, dopo aver consegnato una cinquantina di pezzi (acquistabili presso il negozio Tecnomodel) decide di abbandonare la partita e il suo rimorchio rimane così, per dirla con Carducci, un “estremo unico fior”, sconosciuto ai più e difficilmente reperibile sul mercato dell’usato, acquisendo inoltre valore a livello collezionistico e prestandosi a fenomeni speculativi.

Ma non tutto è perduto perchè qualche anno dopo lo stesso modello, ora con marchio FG Trains, viene riproposto in scala N: è citato su scalaenne nel report su Novegro 2015. La produzione, in piccola serie e non più in resina ma in fusione metallica, ha luogo tra il 2015 e il 2016, dopo di allora però non si hanno più notizie nè di FG Modelli/Trains nè dei suoi LDn 24.

Precedente Le prime “Corbellini” Lima Successivo Carrozze “Corbellini” 1951R – Os.kar