Crea sito

ALn 668 ViTrains – parte VI: private e concesse

Grazie all’interessamento di Pi.R.A.T.A, ViTrains realizza alcune ALn 668 nei colori di ferrovie private/in concessione: tra il 2016 e il 2017 vengono consegnate alcune unità della Ferrovia Suzzara-Ferrara (poi confluite in FER), corrispondenti al vero alla serie 1400 FS. Si tratta di un’unità, la ALn 668 05, in livrea giallo coloniale-verde lichene (art. PIV82000), ambientabile negli anni ’80-’90, di una in livrea azzurro-argento, la ALn 668 07 (art. PIV82001), con loghi FER, ambientabile quindi dei primi anni 2000 (prima dell’introduzione dei vetri frontali Triplex e del mantice di intercomunicazione sulla testata posteriore), e di una confezione (art. PIV81000, anche in versione con decoder e suoni, art. PIV81000DS) contenente la ALn 668 08 senza motore in livrea giallo coloniale-verde lichene e la ALn 668 09 motorizzata in livrea azzurro-argento, entrambe con insegne FSF e amibientabili negli anni ’90. I prezzi sono allineati a quelli delle versioni FS.

ALn 668 05 FSF, art. PIV82000 – foto da ebay

Per queste unità, che a differenza delle consorelle FS sono prive di mantici di intercomunicazione, viene rispolverato lo stampo delle ALn 668 1400 prototipo con la modifica del telaio delle 1400 di serie, facendo anche qui un altro bel pasticcio: sotto i finestrini infatti è presente il coprigiunto in rilievo tipico delle sole ALn 668 prototipo, al limite sulle unità in giallo-verde verniciandolo in alluminio lo si sarebbe potuto far passare per la modanatura presente in origine (analoga alle 1400 FS), che però è stata rimossa negli anni ’80 ed è quindi incoerente con l’epoca di ambientazione delle automotrici, in particolare quelle della confezione PIV81000. Se comunque sulle unità giallo-verdi viene dissimulato dallo stacco di colore tra la fascia verde lichene e quella verde bottiglia sottostante, la sua presenza appare piuttosto fastidiosa sulle unità in livrea azzurro-argento, venendo a trovarsi in una zona dalla coloritura uniforme.

ALn 668 07 FER, art. PIV82001 – foto da ebay

Il telaio, leggermente sporgente, si interrompe irrealisticamente prima dei vestiboli, accanto alle porte di salita poi continuano a permanere le vistose e brutte linee di giunzione degli stampi (difetti già visti sulle 1400).
Le porte stesse, riproducenti sempre quelle in lega leggera con vetri più grandi e nervature verticali, su queste macchine non sono corrette, infatti, diversamente da quelle FS, hanno sempre mantenuto le porte originali.
La parte meccanica ricalca quella delle unità FS viste nelle puntate precedenti, pertanto non ci dilungheremo nella descrizione.

ALn 668 09 e 08 FSF, art. PIV81000 – foto da www.piratamodels.it

Oltre a queste, Pi.R.A.T.A farà produrre a ViTrains ulteriori varianti di ALn 668 “private”: la ADn 601 della Società Veneta, ambientabile fino ai primi anni ’80, la gemella ADn 602 della Ferrovia Parma-Suzzara, collocabile negli anni ’80-’90, entrambe corrispondenti alle 1400 FS, e la ALn 668 1009 delle Ferrovie Padane (tipo 1800 FS e realizzata a suo tempo anche da Rivarossi) in due varianti ambientabili rispettivamente negli anni ’80-’90 con loghi FP e negli anni 2000 con loghi FER.
Annunciate nel catalogo Pi.R.A.T.A (disponibile sul sito www.piratamodels.it) come “Programma 2017”, ad oggi non sono ancora in vendita: ci riserviamo di analizzarle più in dettaglio quando saranno disponibili.

ALn 668 ViTrains – parte I: 1400 prototipo
ALn 668 ViTrains – parte II: 1400 di serie
ALn 668 ViTrains – parte III: 1500
ALn 668 ViTrains – parte IV: 1700
ALn 668 ViTrains – parte V: 1800
ALn 668 ViTrains – parte VII: venete e padane
ALn 668 ViTrains – parte VIII: (ri)padane
ALn 668 ViTrains – parte IX: Trenord
ALn 668 Vitrains – parte X: 1600
ALn 668 ViTrains – parte XI: 1400 seconda serie
ALn 668 ViTrains – parte XII: ancora 1800