Crea sito

Carri Ibbes Rivarossi – parte I: Interfrigo e Migros

Dopo aver parlato dei carri a carrelli (Iaes), continuiamo la serie “Interfrigo Rivarossi” occupandoci dei carri a due assi. Nel 1972 Rivarossi inserisce in catalogo il modello in scala H0 di un carro refrigerante a due assi della società Interfrigo, con immatricolazione FS e marcato 11 83 083 8 085-6 Ibbes (art. 2076), sebbene nei cataloghi, per motivi sconosciuti, sia designato come serie Irs.

Il carro, considerando l’età, ancora oggi si presenta decisamente bene e, a parte le dimensioni un po’ abbondanti rispetto all’esatta scala H0, come tipico della vecchia produzione Rivarossi, non sfigura accanto a modelli più recenti.

La cassa, in plastica, dalla forma molto semplice e squadrata come al vero, presenta una fine incisione delle porte, con relativi meccanismi di chiusura, e delle botole per il carico del ghiaccio poste nella parte alta delle testate, dove si trovano anche i terrazzini con relative scalette d’accesso.
Per agevolare la circolazione in curva i due assi non sono rigidamente fissati al telaio ma sono sterzanti e vincolati tra loro con un leveraggio (invisibile dall’esterno) che ne permette la contemporanea rotazione.
La colorazione prevede il classico bianco in uso sui carri di questo tipo, con loghi Interfrigo blu sulle fiancate.

Carro Ibbes FS, art. 2076
Carro Ibbes FS, art. 2076

Questo carro rimane in catalogo fino al 1985 e nel periodo 1976-1984 è venduto anche nei set Giocatreno art. 503, 513, 523 e 533 in confezione con una locomotiva D341 FS e due carri di altro tipo.

Nel 1986 viene consegnata la versione in livrea Migros (art. 2106), catena di supermercati svizzeri che fino agli anni ’80 ricevevano rifornimenti di frutta e verdura dall’Italia con carri Interfrigo in livrea dedicata che venivano caricati all’Ortomercato di Milano, raccordato con la stazione di Porta Vittoria. La decorazione è ben eseguita e, conformemente al vero, differente tra le due fiancate, per il resto il carro, marcato 03 83 824 3 000-7 Ibbehs, è identico al precedente art. 2076.

Le due fiancate del carro Ibbehs in livrea Migros, art. 2106.
Le due fiancate del carro Ibbehs in livrea Migros, art. 2106.

Nel 1989 viene modificato lo stampo per riprodurre i carri con le porte di dimensioni maggiorate in altezza e vengono proposte due nuove versioni, entrambe in livrea bianca Interfrigo (con loghi di nuovo tipo con scritta “Inter” azzurra anziché bianca bordata di blu) e con immatricolazione FS: il carro 03 83 823 6 149-1, art. 2443, e il carro 03 83 823 6 170-7, art. 2445, quest’ultimo caratterizzato da figure di banane sulle fiancate a indicare il tipo di trasporto a cui era adibito. Su entrambi i carri le porte presentano una fascia diagonale blu, che al vero indicava le dimensioni maggiorate della porta stessa.

Carri con porte maggiorate: sopra la versione normale, art. 2443, sotto quella per trasporto banane, art. 2445 (foto da ebay)
Carri con porte maggiorate: sopra la versione normale, art. 2443, sotto quella per trasporto banane, art. 2445 (foto da ebay)

Il nuovo stampo è utilizzato anche per il carro in livrea Migros, che rimane in produzione senza ulteriori variazioni e senza nemmeno cambiare codice articolo.

Carro Migros con porta alta, art. 2106

Tutti questi modelli restano in catalogo fino al 1990, ma il carro art. 2445 ricompare brevemente nel 1992, venduto nel set art. 0556 comprendente anche una locomotiva E321 FS, un carro Eaos OBB, binari e trasformatore.

Il set 0556, comprendente anche un carro Interfrigo art. 2445 (foto da kijiji)
Il set 0556, comprendente anche un carro Interfrigo art. 2445 (foto da kijiji)

Attualmente si trovano ancora sul mercato dell’usato, sebbene con qualche difficoltà, mentre é ben più facile da reperire il precedente carro art. 2076, essendo stato prodotto per più anni. Non è invece mai stato realizzato il carro in livrea d’origine, con logo Interfrigo di vecchio tipo, ambientabile fino ai primi anni ’80.

A cavallo tra gli anni ’80 e ’90, parallelamente a quelle fin qui descritte, Rivarossi mette in commercio anche ulteriori versioni “trasporto birra” di fantasia, delle quali si parlerà nel seguito dell’articolo.

Carri Ibbes Rivarossi – parte II: a tutta birra