Crea sito

Carri Interfrigo serie Iaghs – Rivarossi

Dopo aver parlato dei carri refrigeranti a due assi (Ibbes) e a carrelli (Iaes), proseguiamo la serie di articoli dedicata ai carri Interfrigo prodotti da Rivarossi in scala H0 (1:87) con il carro serie Iaghs, sviluppato parallelamente al carro Iaes nella seconda metà degli anni ’70. Si tratta, al vero, di un carro frigorifero vero e proprio, nel senso che è dotato di un gruppo frigorifero (con motore a gasolio) per il raffreddamento dell’interno.

Il modello, come il “cugino” Iaes con cui ha in comune il telaio, ha una gestazione un po’ lunga: compare per la prima volta nel catalogo 1977/78 con la dicitura “consegna 2° semestre 1977”, quindi nel catalogo 1979/80 con la dicitura “consegna 2° semestre 1979”, pertanto dovrebbe essere stato commercializzato a partire dal 1979/80. Il carro, art. 2431, è piuttosto ben fatto, con proporzioni in scala abbastanza esatta. La cassa in plastica riproduce adeguatamente le fattezze del prototipo reale. Su una delle testate è presente, e ben realizzato, il cassone contenente al vero il gruppo frigorifero. Sulla stessa testata si trova anche un terrazzino, la cui ringhiera, in filo metallico, è però realizzata in modo piuttosto grossolano. La livrea è in azzurro, colore che, nel parco carri Interfrigo, contraddistingueva quelli dotati di gruppo frigorifero. Sulle fiancato spiccano i loghi Interfrigo, posti all’interno di rettangoli bianchi.

Carro Iaghs SNCF, art. 2431 (foto da ebay)
Carro Iaghs SNCF, art. 2431 (foto da ebay)

 

Come curiosità, il modello nei cataloghi è erroneamente presentato come “svizzero”, in realtà ha immatricolazione francese (SNCF), con marcatura 11 87 0878 523-3 Iaghs. L’errore rimarrà fintantoché il carro sarà presente in catalogo (1985).

Particolare del gruppo frigorifero sul carro art. 2431 (foto da loco-loko.com)
Particolare del gruppo frigorifero sul carro art. 2431 (foto da loco-loko.com)

 

Nel 1986 viene presentata una nuova versione, art. 2438, con loghi Interfrigo di nuovo tipo (con scritta “Inter” azzurra), sempre con immatricolazione SNCF e marcatura 14 87 877 3 535-3 Iaghs. Questa volta in catalogo è correttamente indicato come carro francese e rimane in produzione fino al 1990.

Carro Iaghs SNCF art. 2438 (foto da ebay)
Carro Iaghs SNCF art. 2438 (foto da ebay)

 

Diversamente dal carro Iaes, che è stato “ripescato” in tempi recenti dalla nuova gestione Hornby, lo Iaghs finora non è stato più riproposto.