Crea sito

Carrozze 1955, 1957 e cuccette UIC-X 1968 FS ACME – nuove versioni 2019

A fine 2019 ACME ha consegnato alcune nuove versioni delle carrozze “tipo 1955” di prima classe (serie Az 23.500), “tipo 1957” di seconda classe (Bz 45.000) nonché della cuccette UIC-X “tipo 1968”: le trattiamo tutte in un unico articolo perchè, come da abituale politica commerciale ACME, non sono vendute singolarmente ma fanno parte del set “Treno diretto FS”, ambientabile negli anni ’70 e costituito da due confezioni con carrozze di altro tipo, in particolare la “tipo 1955” è venduta nella confezione art. 55254 insieme a una carrozza di seconda classe e a un bagagliaio, entrambi di tipo UIC-X 1968, mentre la “tipo 1957” e la cuccette sono contenute nella confezione art. 55255 insieme a una “tipo 1946” di seconda classe.

Vediamo più da vicino le carrozze di nostro interesse, iniziando dalla “tipo 1955”: si tratta, come già detto, di un’unità di prima classe (marcatura 51 83 19-40 098-3 Az) ma rispetto a quella realizzata in passato costituisce una variante ancora inedita poiché ha le fiancate non risanate, con i caratteristici coprigiunti in rilievo. Molto opportunamente sono stati corretti alcuni errori che ci erano balzati all’occhio nella precedente versione, in particolare i vetri delle ritirate, pur rimanendo forse un po’ troppo larghi, hanno ora l’esatta configurazione con tre barrette divisorie orizzontali (a tale errore peraltro, a quanto abbiamo potuto appurare, era già stato posto rimedio sugli ultimi lotti produttivi della precedente versione) mentre sui longheroni del telaio l’indicazione di velocità massima è ora giustamente “140”. La carrozza è colorata in grigio ardesia e la data di ultima revisione riportata è il 1973, tuttavia l’ambientazione adeguata è di qualche anno posteriore per la presenza dei pittogrammi “fumatori/non fumatori”, introdotti dal 1976.

Carrozza “tipo 1955” di prima classe contenuta nella confezione art. 55254 – foto da laborsadeltreno.com

La carrozza “tipo 1957” di seconda classe (marcatura 51 83 29-40 014-8 Bz) è del tutto analoga alle versioni prodotte a suo tempo; dotata di carrelli “tipo 24”, si presenta anch’essa in livrea grigio ardesia e anche qui come anno di ultima revisione è indicato il 1973 ma, data anche in questo caso la presenza dei pittogrammi “fumatori/non fumatori”, oltre che dei carrelli tipo 24, valgono le stesse considerazioni fatte sopra per la “tipo 1955”.

Carrozza “tipo 1957” di seconda classe contenuta nella confezione art. 55255 – foto da laborsadeltreno.com

Concludiamo con la carrozza cuccette X “tipo 1968” (marcatura 51 83 50-80 070-3 Bcz) che, tra tutte, è quella che ha subito le migliorie più profonde rispetto alle versioni precedenti, guadagnando indubbiamente in realismo: sono stati infatti rivisitati diversi elementi come le cornici dei finestrini, i respingenti, i tubolari degli intercomunicanti e i corrimani accanto alle porte di salita, inoltre, sfruttando la componentistica già in produzione per le cuccette “tipo 1970”, gli interni sono ora riprodotti in parte in posizione giorno e in parte in posizione notte, con le cuccette aperte, mentre i finestrini sono stati dotati di tendine. Per qualche strano motivo le cifre “2” indicanti la classe e i corrimani accanto alle porte sono stati realizzati in color ottone anziché alluminio come al vero. L’ambientazione corretta va in questo caso fino a poco oltre la metà degli anni ’70 per l’assenza dei pittogrammi “fumatori/non fumatori”.

Carrozza UIC-X 1968 cuccette di seconda classe contenuta nella confezione art. 55255 – foto da laborsadeltreno.com

E come ormai di regola per le nuove produzioni, i prezzi sono sempre più gonfiati verso l’alto: ognuna delle due confezioni, contenenti ognuna tre carrozze, viene a costare poco meno di 210 euro, il che significa quasi 70 euro a carrozza… Il tutto ovviamente in serie limitata (150 confezioni di ciascun tipo).

Carrozza FS Az 23.500 “tipo 1955” – ACME
Carrozze FS “tipo 1957” ACME: parte I – Bz 45.000
Carrozze cuccette UIC-X 1968 FS – Heris/ACME