Crea sito

Carrozze “centoporte” a 2 assi – Rivarossi

La storia di queste carrozze affonda le radici quasi nella notte dei tempi (fermodellisticamente parlando), infatti il primo modello di “centoporte” a due assi compare nel catalogo Rivarossi del 1948. É ancora l’epoca pionieristica del fermodellismo in Italia, quando i modelli erano pochi e le approssimazioni erano tollerate, compresa la scala di riduzione, con misure più abbondanti della scala H0 (1:87). Queste carrozze infatti sono anch’esse approssimate, vorrebbero riprodurre la serie Ciy 34.400 FS, piccolo gruppo di 15 unità realizzato all’inizio degli anni ’30 sfruttando i telai di carrozze preesistenti che però erano non a 2 ma a 3 assi. La scelta di Rivarossi di semplificazione del rodiggio, da 3 a 2 assi, si spiega da un lato con ragioni di costi, dato che viene adottato un telaio a 2 assi sfruttabile anche per altri modelli (in particolare il bagagliaio DI 85.400, la cui storia modellistica si intreccia con quella delle “centoporte”), dall’altro vengono saltati a piè pari tutti i problemi di circolabilità di un telaio a 3 assi, che avrebbe richiesto qualche espediente per concedere all’asse centrale un certo gioco trasversale per l’inscrizione sulle curve di raggio ridotto tipiche dei plastici (in caso contrario la carrozza avrebbe potuto viaggiare solo in rettilineo).
Il modello rimane in catalogo sorprendentemente a lungo, addirittura fino alla fine degli anni ’80, subendo nel tempo una certa evoluzione anche se stranamente Rivarossi nel corso degli anni non considera mai la possibilità di aggiunta del terzo asse, sebbene la casa disponesse sicuramente della tecnologia necessaria per renderlo “basculante” salvaguardando così la circolabilità in curva (vedi ad esempio i carri frigoriferi con assi sterzanti).

La prima versione vede la luce nel 1948 (art. V Ciy, in diverse varianti e anche in scatola di montaggio, art. SM Ciy) e si presenta molto semplificata, in linea con le caratteristiche tipiche della produzione dell’epoca, in particolare la cassa è realizzata in bachelite, in colore verde o rosso. Per contro i respingenti sono molleggiati, come era usuale sui modelli Rivarossi di quegli anni.

Carrozza VCiy con cassa in bachelite di colore verde - foto da ebay
Carrozza V Ciy con cassa in bachelite di colore verde – foto da ebay
Carrozza VCiy con cassa in bachelite di colore rosso - foto da pagina Facebook "Lima Trenini Elettrici"
Carrozza V Ciy con cassa in bachelite di colore rosso – foto da pagina Facebook “Lima Trenini Elettrici”

Nel 1952 viene adottata una più consona livrea castano-isabella e si aggiungono dei soffietti sulle testate, peraltro non presenti sulle carrozze vere.

Carrozza V Ciy con cassa in bachelite in livrea castano-isabella - foto da pagina Facebook "Rivarossi 1:80"
Carrozza V Ciy con cassa in bachelite in livrea castano-isabella – foto da pagina Facebook “Rivarossi 1:80”

Negli anni successivi si procede a una prima rivisitazione degli stampi, con miglioramento della riproduzione delle fiancate e del tetto, e si passa all’uso della plastica in luogo della bachelite per la realizzazione della cassa, che ora è leggermente più corta e meglio proporzionata (il cambio di materiale avviene nello stesso periodo anche per le traversine dei binari). La livrea è sempre il castano-isabella, la carrozza è marcata Ciy 35006: si tratta della marcatura che queste carrozze avevano in origine e mantenuta fino al 1938 (quando vennero riclassificate nella serie 34400). Sulle porte sono inoltre incisi i numeri indicanti la classe (terza), realizzati in cifre romane come era in uso all’epoca del fascismo: questa particolarità, unitamente alla marcatura d’origine, ambienta il modello negli anni ’30 e fa supporre che sia stato realizzato da Rivarossi sulla base di qualche fotografia dell’epoca. La marcatura è realizzata inizialmente tramite decals, successivamente è tampografata direttamente sulla cassa.

Carrozza VCiy castano-isabella con marcatura realizzata tramite decals - foto da ebay
Carrozza V Ciy castano-isabella con marcatura realizzata tramite decals – foto da ebay
Carrozza VCiy castano-isabella con marcatura tampografata - foto da ebay
Carrozza V Ciy castano-isabella con marcatura tampografata – foto da ebay

Nel 1952-53 viene prodotta anche una versione semplificata, art. V Ciy/V (serie Verde), con cassa di colore verde non verniciato, senza soffietti, senza vetri per finestre e senza predellini e con respingenti fissi (non molleggiati) e forniti solo in confezioni di 6 pezzi, come specificato sul catalogo stesso.

In questi anni la carrozza, oltre che singolarmente, è venduta anche all’interno di numerose confezioni comprendenti locomotiva, binari e trasformatore, in alcuni casi in versione semplificata: per maggiori dettagli si rimanda alla tabella al termine dell’articolo.

Confezione I ABL P/R - foto da ebay
Confezione I ABL P/R – foto da ebay
Carrozze della confezione I ABL P/R - foto da ebay
Carrozze della confezione I ABL P/R – foto da ebay

Nel 1961/62 cambia il codice articolo passando dal precedente V Ciy al nuovo 2505, mentre il modello apparentemente resta invariato a parte qualche piccola modifica o miglioria su dettagli minori (respingenti, soffietti).
Negli anni ‘70, o forse già verso la fine dei ’60, la carrozza subisce una nuova evoluzione, in maniera analoga alle versioni a carrelli: la cassa diviene ora più dettagliata, con la riproduzione delle chiodature sul tetto e sulle fiancate, e anche il telaio viene rivisitato con l’eliminazione della predella di salita metallica (restano solo 4 predellini agli angoli, in plastica), cosicché la parte bassa risulta decisamente spoglia rendendo molto visibile la mancanza dell’asse centrale. Sulle porte infine sono incise le cifre “2” a indicare la classe in luogo dei precedenti “III” in numeri romani. Il modello così rinnovato compare in catalogo nel 1977/78 nella livrea anni ’60 interamente castano anche se probabilmente è in produzione già da qualche anno; mantiene sempre il medesimo codice articolo (2505) e la marcatura Ciy 35006, del tutto incongruente con la colorazione e con le cifre “2” indicanti la classe incise sulle porte. Sembrerebbe essere esistita anche una versione in livrea castano-isabella, tuttavia non è stato possibile appurare se si trattasse di un’elaborazione realizzata da qualche modellista oppure se la casa avesse effettivamente prodotto alcuni esemplari (sicuramente non molti) con tale coloritura.

Carrozza castano-isabella art. 2505 con chiodature sulla cassa - foto da ebay
Carrozza castano-isabella art. 2505 con chiodature sulla cassa – foto da ebay
Carrozza castano art. 2505 con chiodature sulla cassa - foto da ebay
Carrozza castano art. 2505 con chiodature sulla cassa – foto da ebay

Ultima evoluzione, nel 1980 la carrozza riceve la livrea grigio ardesia con logo FS “a televisore” (ma senza marcatura) e le insegne del circo “Darix”: questa versione è in vendita esclusivamente nelle confezioni “Giocatreno” insieme a una locomotiva 225 e a un carro pianale, più binari e trasformatore (art. 507 o 537 a seconda del tipo di trasformatore) e rimane in catalogo fino al 1983/84 mentre quella castana resiste fino al 1989, chiudendo così una storia iniziata ben 40 anni prima.

Carrozza in livrea grigio ardesia con insegne del circo "Darix" - foto da fantasy-world3.wix.com
Carrozza in livrea grigio ardesia con insegne del circo “Darix” – foto da fantasy-world3.wix.com

Probabilmente perchè “offuscate” dalle ben più famose e diffuse “cugine” a carrelli, le “centoporte” a tre assi non hanno mai goduto di grande fama presso i fermodellisti, tanto che ad oggi l’unica loro riproduzione industriale in scala H0, seppur approssimata, rimane proprio quella Rivarossi oggetto di questo articolo.

In conclusione due tabelle di riepilogo con la cronologia delle varie versioni realizzate (per il dettaglio delle varie serie produttive si rimanda a Rivarossi Memory).

Carrozze singole      
art. anni di produzione livrea note
V Ciy 1948-1949 verde oppure rosso serie Normale, cassa in bachelite, respingenti molleggiati
V Ciy/St48 1948-1949 verde oppure rosso serie Standard48, cassa in bachelite, respingenti fissi, assi secondo norme NMRA
SM Ciy 1948-1949 verde oppure rosso come V Ciy/St48, in scatola di montaggio
V Ciy 1950-1951 verde oppure rosso serie Blu, cassa in bachelite, respingenti molleggiati
V Ciy/R 1950-1951 verde oppure rosso serie Rossa, cassa in bachelite, respingenti fissi, assi secondo norme NMRA
SM Ciy 1950-1951 verde oppure rosso come V Ciy/R, in scatola di montaggio
V Ciy 1952-1958 castano-isabella serie Rossa, respingenti fissi, soffietti in gomma, assi secondo norme NMRA
SM Ciy 1952-1954 castano-isabella come V Ciy, in scatola di montaggio
V Ciy/V 1952-1953 verde serie Verde, semplificata, senza vetri, senza predellini, respingenti fissi, confezione di 6 pezzi
V Ciy 1959-1961 castano-isabella  
2505 1962-1975(?) castano-isabella  
2505 1975(?) castano-isabella cassa con chiodature
2505 1975(?)-1989 castano cassa con chiodature
Confezioni      
art. anni di produzione livrea note
I 626 P 1948-1949 verde (?) serie Normale, confezione con loc. E626, bagagliaio V Diy, 2 carrozze V Ciy, binari
I B&O P 1948-1949 verde (?) serie Normale, confezione con loc. 0-4-0 B&O, bagagliaio V Diy, 2 carrozze V Ciy, binari
I 626 P/St48 1948-1949 verde (?) serie Standard48, confezione con loc. E626, bagagliaio V Diy, carrozza V Ciy, binari
I B&O P/St48 1948-1949 verde (?) serie Standard48, confezione con loc. 0-4-0 B&O, bagagliaio V Diy, carrozza V Ciy, binari
I 626 P 1950-1951 verde (?) serie Blu, confezione con loc. E626, bagagliaio V Diy, 2 carrozze V Ciy, binari
I B&O P 1950-1953 verde (?) serie Blu, confezione con loc. 0-4-0 B&O, bagagliaio V Diy, 2 carrozze V Ciy, binari
I 626 P/R 1950-1951 verde (?) serie Rossa, confezione con loc. E626, bagagliaio V Diy, carrozza V Ciy, binari
I B&O P/R 1950-1953 verde (?) serie Rossa, confezione con loc. 0-4-0 B&O, bagagliaio V Diy e 1 carrozza V Ciy, binari
I 626/V 1952-1953 verde serie Verde, confezione con loc. E626, bagagliaio V Diy, carrozza V Ciy, binari
I 221 P/R 1954-1956 castano-isabella serie Rossa, confezione con loc. 221, bagagliaio V Diy, 2 carrozze V Ciy, binari
I 424 P/R 1954-1956 castano-isabella serie Rossa, confezione con loc. E424, bagagliaio V Diy, 2 carrozze V Ciy, binari
I 626 P/R 1954 castano-isabella serie Rossa, confezione con loc. E626, bagagliaio V Diy, carrozza V Ciy, binari
I 835 P/R 1954-1958 castano-isabella serie Rossa, confezione con loc. 835, bagagliaio V Diy, carrozza V Ciy, binari
I ABL P/R 1955-1958 verde serie Rossa, confezione con loc. ABL, bagagliaio V Diy, carrozza V Ciy, binari
I 221 P/R 1957-1958 castano-isabella serie Rossa, confezione con loc. 221, bagagliaio V Diy, 3 carrozze V Ciy, binari
I PT 1957-1958 castano-isabella plastico completo con tavolo, locomotiva 221, 2 carrozze V Ciy, bagagliaio V Diy, carri
I RR/D 1959-1960 verde serie rr, confezione con loc. ABL, bagagliaio V Diy, 2 carrozze V Ciy, binari
I 835 P/R 1959-1961 castano-isabella serie rr, confezione con loc. 835, bagagliaio VDiy, carrozza V Ciy, binari
I 625 P/R 1959-1961 castano-isabella confezione con loc. 625, bagagliaio V Diy, 2 carrozze V Ciy, binari
103 1962-1963 castano-isabella serie rr, confezione con loc. 835, bagagliaio V Diy, carrozza V Ciy, binari
107 1962-1964 castano-isabella confezione con loc. 625, bagagliaio V Diy, 2 carrozze V Ciy, binari
119 1963-1964 castano-isabella serie rr, confezione con loc. 851, bagagliaio V Diy, carrozza V Ciy, binari
1062 1974 castano (?) serie Diorama, confezione con loc. E424, carrozza, 3 pianali con carrozzoni, binari, passaggio a livello
507 1980-1984 grigio ardesia circo Darix serie Giocatreno, confezione con loc. 234, carrozza, pianale con gabbia, binari, trasformatore
537 1980-1984 grigio ardesia circo Darix come 507, con trasformatore elettronico