Crea sito

Carrozze letti tipo MU Rivarossi – parte III: ultime versioni FS e DB

A metà degli anni ’80 Rivarossi rispolvera gli stampi della carrozza MU per trarne due nuove versioni, entrambe FS: la prima, consegnata nel 1985, avrebbe voluto essere, nelle (pie) intenzioni, una MU 1981, marcata 61 83 72-71 769-3 WLABm (art. 2595). Al vero tuttavia queste carrozze differiscono sensibilmente dalle MU 1964, ma Rivarossi, non volendo modificare gli stampi o realizzarne di nuovi, ha “assemblato” il modello con pezzi già in produzione. La cassa infatti è sempre la stessa, con i WC uno di fronte all’altro e le carenature, mentre sui prototipi reali i WC sono entrambi sullo stesso lato e le carenature non ci sono. I carrelli non sono più i Minden-Deutz ma i Fiat a collo di cigno: non avendo Rivarossi già in produzione tale tipo di carrello, ha utilizzato qualcosa “di simile”, cioè i carrelli F7195 delle carrozze Gran Confort che, pur essendo analoghi per struttura, sono sensibilmente diversi in molti elementi, uno tra tutti la sospensione secondaria con molle doppie anziché singole. Sulla fiancata lato corridoio è stata peraltro aggiunta una griglia dell’impianto di climatizzazione.
La livrea è quella “simil-CIWL” adottata da queste carrozze nei primi anni di servizio, con logo FS “a losanga”, che sul modello appare un po’ falsato nelle proporzioni per l’eccessiva sottigliezza delle lettere che lo compongono.

Carrozza MU 1981 FS art. 2595, lato corridoio (sopra) e lato scompartimenti (sotto)
Carrozza MU 1981 FS art. 2595, lato corridoio (sopra) e lato scompartimenti (sotto)

La seconda versione (art. 2456), realizzata nel 1986, è invece un po’ di nicchia, riproducendo un’unità FS in livrea TEN marcata 71 83 72-80 574-4, noleggiata all’agenzia Railtour per l’effettuazione di treni turistici. Sulle fiancate infatti sono presenti grosse scritte bianche “railtour” e insegne a fasce multicolori, queste ultime realizzate tramite decals.

Carrozza MU FS con insegne Railtour art. 2456, lato corridoio (sopra) e lato scompartimenti (sotto)
Carrozza MU FS con insegne Railtour art. 2456, lato corridoio (sopra) e lato scompartimenti (sotto)

C’è poi il piccolo mistero della versione TEN delle ferrovie tedesche (DB), art. 2942: inizialmente, nei cataloghi 1981 (novità) e 1983/84 è presentata in livrea (apparentemente) blu, ma non è chiaro se poi sia stata o meno realizzata.

Carrozza MU DB art. 2942, in livrea blu - foto da catalogo 1983/84 (da www.rivarossi-memory.it)
Carrozza MU DB art. 2942, in livrea blu – foto da catalogo 1983/84 (da www.rivarossi-memory.it)

Nel catalogo 1992, dopo un’assenza di alcuni anni, ricompare in livrea rossa, con marcatura 71 80 71-80 901-3 e sempre con il medesimo codice articolo (2942), insieme alla versione DSG (art. 2919), anch’essa mancante da qualche anno. La primitiva unità CIWL (art. 2517) invece resiste in catalogo fino al 1990 insieme alle tre versioni FS.

Carrozza MU DB in livrea rossa art. 2942, lato corridoio (foto da ebay)
Carrozza MU DB in livrea rossa art. 2942, lato corridoio (foto da ebay)

É il canto del cigno per questi modelli, che nei primi anni ’90 escono di catalogo così come tutta la vecchia produzione Rivarossi in scala 1:80, ormai obsoleta e non più in linea con gli standard qualitativi impostisi a partire dagli anni ’80. Verrano rimpiazzati dai nuovi modelli in scala 1:87 esatta realizzati a partire dal 1995-96.

Inspiegabilmente non sono mai state riprodotte nel tempo versioni di altre amministrazioni ferroviarie europee che pure avevano in dotazione queste carrozze (Svizzera, Francia, Belgio, Olanda, Austria), che si sarebbero potute ottenere con poca fatica semplicemente con variazioni nella coloritura e nelle iscrizioni e che sicuramente avrebbero fatto migliore figura del discutibile modello della MU 1981 FS prima descritto o delle fantasiose versioni DSG, in considerazione anche del fatto che in scala H0 praticamente non esistevano altri modelli di carrozze MU ad eccezione delle vecchie Lima, con lunghezza in scala 1:100 e con caratteristiche più “giocattolesche”.

Carrozze letti tipo MU Rivarossi – parte I: CIWL
Carrozze letti tipo MU Rivarossi – parte II: DSG e TEN