Crea sito

E424 Lima – parte IV: versioni speciali Norisberghen

Nel corso degli anni ’90 il negozio Norisberghen di Chiavasso (purtroppo non più esistente) si era distinto, tra le altre cose, per la produzione di versioni “fuoriserie” di modelli commerciali. Nel 1995 propone una E424 037 in una particolare livrea castano-isabella “pezzata”, così come si presentava il prototipo reale nei primi anni ’90 a seguito di una serie di interventi di parziale riverniciatura della cassa.
Il modello (art. 404000), realizzato appositamente da Lima, è disponibile anche in versione sporcata (art. 404000.1), in serie limitata di 500 pezzi.

E424 037 “pezzata”, art. 404000 – foto da ebay

 

Un paio di anni dopo viene invece realizzata la E424 030 (art. 404001), sempre in castano-isabella e caratterizzata dal vistoso accoppiatore frontale utilizzato per il collegamento citofonico con la carrozza pilota in quanto questa unità era attrezzata per l’esercizio con treni navetta di prima generazione (con carrozze di vecchio tipo, senza telecomando). Il modello, in serie limitata di 250 pezzi, questa volta non è realizzato direttamente da Lima ma da Safer su base Lima, e la differenza, purtroppo, si vede: la finitura è un po’ più grossolana e anche gli accoppiatori citofonici frontali, che dovrebbero essere l’elemento più caratterizzante, non sono riprodotti in modo entusiasmante.

E424 030, art. 404001 – foto da kijiji

 

Il frontale dell’E424 030, art. 404001 – foto da subito.it

 

A livello meccanico entrambe le unità sono assolutamente identiche a quelle della produzione di serie, compresa l’orribile trasmissione con cinghia in gomma.

E424 Lima – parte I: prime versioni
E424 Lima – parte II: la (prima) E434 068 Rivarossi
E424 Lima – parte III: sull’onda del successo
E424 Lima – parte V: Breda e XMPR
E424 Rivarossi (ex Lima) – parte VI: dalla Cina con… errori
E424 Rivarossi (ex Lima) – parte VII: rivedute e (quasi) corrette
E424 Rivarossi (ex Lima) – parte VIII: ritorno alle origini