Crea sito

E652 la seconda generazione delle Tigri

libro_e652
Autore: S. Pautasso
Editore: Gulliver – Torino – 1992
Pagine: 32

Ideale seguito del precedente E633-E632 “Tigre”, in questo volumetto vengono illustrate le E652, loro dirette discendenti, entrate in servizio a partire dal 1989. Si tratta della versione riveduta, corretta e potenziata, che coniuga le prestazioni di traino delle E633 alla velocità massima delle E632 (160 km/h), realizzando così quell’ideale di “locomotiva universale” in voga negli anni ’80, quando si riteneva che per ottimizzare i costi di esercizio sarebbero state necessarie macchine da impiegare indifferentemente con tutte le tipologie di treno, dal merci all’IC. Concetto totalmente stravolto negli anni 2000, quando i nuovi dogmi hanno imposto che, con le varie “divisionalizzazioni” delle FS, ciascuna divisione dovesse utilizzare per i propri servizi esclusivamente le proprie locomotive, che possono così venire specializzate: è quello che sarebbe capitato alle E652 che, ormai dirottate sui servizi merci, dove la velocità massima di 160 km/h è “esuberante”, vengono da qualche tempo modificate nel rapporto di trasmissione per ottenere maggiori prestazioni di traino pur con una velocità massima di 120 km/h in modo da ridurre i costi di manutenzione. Di ciò chiaramente non si parla nel volume, uscito nel 1992: dopo una parte introduttiva, che illustra i passaggi che hanno portato dall’E633 all’E652, si prosegue con la descrizione tecnica soffermandosi in particolare sulle innovazioni che hanno riguardato essenzialmente la parte elettrica ed elettronica, in quanto lo schema meccanico è rimasto pressochè invariato. Si conclude poi con un breve capitolo dedicato all’esercizio: all’epoca le E652 erano agli esordi della loro carriera e come tali facevano servizio con treni di tutti i tipi sulle linee di valico, in particolare Brennero e Pontebbana. Il testo è corredato da disegni e fotografie, quasi tutte a colori.