Crea sito

Elettromotrici della prima generazione

Autore: G. Lippolis
Editore: Locodivision – Torino – 1989
Pagine: 152

Questo volume ripercorre le vicende storiche e tecniche delle elettrotorici FS della cosiddetta “prima generazione”, ossia quelle progettate negli anni ’30, dalle meno note e poco diffuse ALe 792 e 882 (in origine ALe 79 e 88.2000), imparentate con i celebri elettrotreni ETR 200, passando per le ben più famose e numerose ALe 790-880 e derivate fino ad approdare alle più moderne ALe 883, che anticipano molte soluzioni tecniche ed estetiche delle elettromotrici “di seconda generazione” di costruzione postbellica (ALe 840 e successive), nè viene trascurato l’elettrotreno salone ALSe 10 (poi ETS 11).
Dopo un’introduzione che inquadra il contesto storico in cui videro la luce le prime elettromotrici, si passano in rassegna i vari gruppi, dei quali viene fornita una descrizione tecnica abbastanza dettagliata, sebbene con qualche inesattezza (ad esempio, lascia qualche perplessità l’affermazione che due elettromotrici accoppiate in comando multiplo potessero viaggiare contemporaneamente una con i motori in serie e l’altra in parallelo), inoltre non avrebbe guastato qualche schema e qualche disegno in più a corredo del testo per renderne più agevole la comprensione, ad esempio la descrizione del funzionamento del circuito di comando, con le sequenze di apertura e chiusura di relè, contattori ed elettrovalvole, in mancanza di uno schema del circuito stesso risulta abbastanza intricata anche per chi è addentro alla materia, figuriamoci per i non addetti ai lavori!

Vi è poi un capitolo dedicato alle unità rimorchiate dove si parla anche dei rimorchi Le 640 e Le 680, la trattazione di questi gruppi, seppure degna di interesse, esula tuttavia dal tema principale in quanto si tratta di mezzi realizzati negli anni ’50 e che quindi non sono per nulla inquadrabili nel contesto storico e tecnico delle elettromotrici di prima generazione sebbene siano stati ampiamente utilizzati insieme ad esse.
Si passa poi a descrivere le vicende e l’esercizio delle elettromotrici dalle origini fino alla seconda metà degli anni ’80, epoca di pubblicazione del libro, quando ancora buona parte delle macchine erano in servizio, non ancora per molto però in quanto gli accantonamenti erano già in corso e le ultime unità sarebbero state ritirate entro i primi anni ’90, a parte l’exploit finale delle ALe 883 noleggiate alle Ferrovie Nord Milano, protrattosi fino al 1996.
In conclusione l’elenco numerico di tutte le unità riportante il costruttore, la data di consegna e l’eventuale trasformazione o radiazione, alcune tabelle riepilogative con i principali dati tecnici ed una serie di figurini illustranti i vari gruppi di elettromotrici.
Piuttosto ricco l’apparato iconografico, con numerose immagini sia in bianco e nero sia a colori.