Crea sito

Rarità FS 1 e 2

libro_raritàfs1+2

Autore: N. Molino
Editore: Gulliver – Torino – 1991
Pagine: 64 + 64 (2 volumi)

Anche ai più esperti appassionati di ferrovie sarà capitato di trovarsi spiazzati di fronte a un veicolo visto per la prima volta, specie se si tratta di un “pezzo unico” (…)
Questi due volumetti raccolgono quella che potremmo definire una serie di curiosità ferroviarie, vengono infatti presentati rotabili insoliti, noti, meno noti o del quasi tutto sconosciuti, spesso prototipi o frutto di modifiche o esperimenti. Nel primo volume si parla dalla celebre vaporiera carenata A691 026, di automotrici a vapore, di un’automotrice tranviaria non meglio identificabile, di insoliti mezzi di servizio, della famosa automotrice “belvedere” ALTn 444, delle inglesi Ne 700, dello sfortunato prototipo D461, di esperimenti di pantografi su locomotive trifase, dei complessi “anfibi” E626+E554 di Alessandria, di aggancio automatico e dei prototipi del Pendolino, mentre il secondo volume si occupa di littorine per il pesce, di automotrici a gassogeno, di una curiosa automotrice prototipo degli anni ’20, del parco di locomotive Diesel FS a scartamento ridotto in servizio a suo tempo in Sicilia, di un’avveniristica locomotiva Diesel anni ‘20, del prototipo D442, di locomotive di guerra come le “raffazzonate” 356 o le corazzate 372, di mezzi spartineve e raschiaghiaccio, delle E400 “alla valdostana” e di locomotive ad accumulatori degli anni ’20.

Gli aspetti storici e tecnici sono trattati in modo sintetico ma sufficientemente esaustivo, considerando il carattere divulgativo dell’opera e il fatto che le informazioni reperibili su mezzi così particolari sono spesso scarse e frammentarie.
Non mancano fotografie, tutte in bianco e nero, e disegni.