Crea sito

Trenini in mostra a Carnate 2015

Come è ormai tradizione, nel primo fine settimana di dicembre si svolge a Carnate (MB) la manifestazione “Trenini in mostra”, che quest’anno, arrivata alla 18ª edizione, ha avuto luogo nei giorni 5 e 6 dicembre.
L’esposizione è articolata su due siti, a breve distanza tra loro: l’oratorio dei Ss Cornelio e Cipriano e il Palazzetto dello Sport, entrambi facilmente raggiungibili a piedi anche da chi arriva in treno (circa 10 minuti di cammino dalla stazione).
Da premettere che tale manifestazione, più che un’esposizione modellistica di tipo specialistico, ha assunto la connotazione di evento per “famiglie con bambini”: diverse erano infatti le iniziative volte ad avvicinare i bambini al mondo dei treni e spiccavano vari circuiti realizzati con i classici Lego o con gli ancora più classici elementi in legno.
Rispetto all’edizione sottotono dell’anno scorso, quella di quest’anno è stata forse un po’ più ricca, grazie anche alla presenza di elementi “collaterali” (fotografie, disegni a tema ferroviario ecc.). Buona parte delle aree espositive era occupata da impianti in grande scala (I e IIm) che definire “plastici” sarebbe un po’ eccessivo in quanto si trattava di circuiti di binari posati su tavoli o addirittura sul pavimento: su di essi attiravano l’attenzione rotabili dalle dimensioni inusitate per chi è abituato ai modelli “domestici” nella più piccola scala H0, la quale comunque la faceva da padrone sui plastici e diorami esposti, quasi tutti già noti e già presenti anche nelle passate edizioni. Un appunto andava fatto ai convogli che viaggiavano su alcuni di essi, con abbinamenti di rotabili poco o per nulla coerenti: purtroppo si tratta di una mancanza abbastanza comune nelle esposizioni, dove si tende a far circolare tutti i mezzi disponibili, con scarso spirito critico.
Nei locali dell’oratorio, al primo piano, si trovava l’ormai noto plastico “Dante”, dal gradevole sapore retrò, mentre al secondo piano il sabato si svolgeva una borsa scambio di modelli usati.

A seguire una serie di immagini scattate nella giornata di sabato 5 dicembre.

Questo slideshow richiede JavaScript.