Crea sito

Nuove E626 LE Models

ultimo aggiornamento 5/2/2017

e626lemodels

In occasione dell’ultimo Hobby Model Expo di Novegro (settembre 2016) LE Models ha annunciato la produzione in scala H0 (1:87) della locomotiva elettrica FS E626, una grande assente dal panorama fermodellistico, a quasi 15 anni dall’uscita di produzione degli storici modelli Roco e a un lustro dalla breve apparizione di quelli Big Models.

LE Models riprodurrà le E626 di seconda serie (015-099) con avancorpi ricostruiti, di dimensioni maggiorate (analoghi a quelli delle serie successive): si tratta di una versione ancora inedita, infatti Roco aveva sì riprodotto le unità di seconda serie, ma nella loro forma originale con avancorpi di dimensioni minori. Inizialmente verranno proposte, secondo quanto annunciato, tre unità ambientate rispettivamente negli anni ’60-inizio ’70, negli anni ’70-’80, infine negli anni fine ’80-inizio ’90, ultimo periodo di serivzio di queste macchine.

Guardando il campione di preproduzione esposto in fiera, che naturalmente è un prototipo non definitivo, possiamo comunque fare alcune constatazioni e osservazioni:

-il modello è dotato di pantografi 42LR, che equipaggiavano buona parte delle E626 di seconda serie ricostruite in luogo dei 32, il cui basamento era diverso da quello del 42 per quanto riguarda la posizione degli attacchi degli isolatori, per tale motivo su alcune E626 erano stati applicati appositi supporti di adattamento che permattevano il montaggio del pantografo 42 sugli isolatori predisposti per il pantografo 32, mentre su altre macchine gli isolatori erano stati spostati nella posizione adatta per il pantografo 42 (rendendo quindi impossibile il montaggio del 32), come visibile appunto sul modello;

-gli avancorpi presentano gli sportelli superiori “corti”, mentre sulle unità ricostruite quelli dell lato anteriore dovrebbero essere, salvo eventuali casi particolari, di tipo “lungo” come sulle unità di quarta serie;

-il modello è dotato di accoppiatori REC, che al vero erano presenti su un numero ridotto di unità, resta però il dubbio che ne fossero dotate le macchine di seconda serie ricostruite, le quali avenvano ricevuto un equipaggiamento elettrico analogo alla quarta serie, su cui il REC non era presente.

Prodotte come di norma in Cina, le E626 avrebbero dovuto essere messe in vendita (il condizionale è d’obbligo) verso la fine dell’anno, a un prezzo nell’ordine dei 200 euro e “ovviamente” in edizione limitata/numerata, cosa che nei prossimi anni favorirà le speculazioni sul mercato dell’usato.
Ulteriori informazioni saranno disponibili sul sito LE Models.

Aggiornamento 5/2/2017
Come previsto (vedi sopra), le E626 Le Models non sono uscite alla fine del 2016, tuttavia alla Fiera del Giocattolo di Norimberga sono stati esposti i campioni pressoché definitivi delle prime due versioni, la E626 075 (art. LE20511), ambientabile a inizio anni ’70, e la 089 (art. LE20510), collocabile intorno al 1990, ormai a fine carriera. La loro commercializzazione dovrebbe essere imminente. Una serie di immagini dei modelli è disponibile su FotoFerrovie.info.

IL 30 GIUGNO É STATA CONSEGNATA LA PRIMA VERSIONE VAI ALL’ARTICOLO