Crea sito

Carrozze FS “Corbellini” Rivarossi (Lima) – parte IV: le “Galletto”

Nel 1995 Rivarossi festeggia il suo primo mezzo secolo di attività (e purtroppo ultimo, dato che, come noto, meno di 10 anni dopo la Casa, orami ridotta solamente a un marchio, sarebbe passata in mani anglo-cinesi…). Per celebrare l’evento viene allestita una mostra presso il Museo della Scienza e della Tecnica di Milano dal titolo “Un trenino lungo 50 anni” e vengono realizzati vari modelli in edizione speciale. Nelle intenzioni si sarebbe voluto produrre un “modello eccezionale” interamente nuovo, come dichiarato dai vertici della ditta nei primi anni ’90 alla rivista I Treni oggifaremo un modello eccezionale ogni anno (…) il massimo lo raggiungeremo nel ’94, l’anno appunto del cinquantenario Rivarossi. Nonostante le buone intenzioni e le pompose dichiariazioni, alla fine la montagna ha partorito un topolino e i modelli del cinquantenario vengono derivati con poche modifiche dalla produzione di serie. Anche le nostre “Corbellini” vengono coinvolte, infatti viene approntata una confezione (art. 0400) contenente la locomotiva E428 118 e appunto quattro “Corbellini” a due assi in livrea castano-isabella di terza classe, ambientabili nel periodo tra la fine degli anni ’40 e il 1956.

Confezione art. 0400 – foto da ebay

 

Le quattro carrozze, marcate CI 35.302, 35.305, 35.311, 35.318, nel sottocassa non hanno il marchio Lima ma quello Rivarossi, cosa che viene decantata come una “ghiottoneria per collezionisti”, per il resto sono del tutte analoghe a quelle in vendita con marchio Lima.

Carrozza CI 35.302 – foto da ebay

 

Carrozza CI 35.305 – foto da ebay

 

Carrozza CI 35.311 – foto da ebay

 

Carrozza CI 35.318 – foto da ebay

 

Il sottocassa delle carrozze, con il marchio Rivarossi in luogo di quello Lima – foto da ebay

 

La confezione, prodotta in serie limitata di 1000 pezzi, è venduta nella serie “Galletto” a un prezzo “libero” di circa 500.000 lire e si trova ancora sul mercato dell’usato, chiaramente anche qui a prezzi “liberi” data la “rarità”…

Oltre a questa, negli anni successivi verranno realizzate altre confezioni di “Corbellini”, ne parleremo nella prossima puntata.

Carrozze FS “Corbellini” Lima – parte I: a carrelli
Carrozze FS “Corbellini” Lima – parte II: a due assi
Carrozze FS “Corbellini” Lima – parte III: unità particolari
Carrozze FS “Corbellini” Lima/Rivarossi – parte V: set per set
Carrozze FS “Corbellini” Rivarossi (ex Lima) – parte VI: rivedute e (s)corrette
Carrozze FS “Corbellini” Hachette (Lima/Rivarossi) – parte VII: diverse ma uguali